Recensione: La metà del cuore di Viola Shipman

Buongiorno, amanti della lettura.
Oggi vi propongo la mia opinione su La metà del cuore, un romanzo molto scorrevole tutto al femminile. Voi lo sapete, vero, quanto io adori le storie dove le donne regnano? Come La casa sul fiume o Miss Jerusalem. Ecco, questa è una di queste!


Titolo: La metà del cuore
Autore: Viola Shipman
Editore: Giunti Editore

Trama:
È passato molto tempo dall’ultima volta che Arden e la figlia Lauren hanno fatto visita a non­na Lolly, nel suo incantevole chalet su un laghetto del Michigan circondato da betulle dorate. Così, quando Lolly manda loro un biglietto dalla grafia stentata con la preghiera di raggiungerla, si mettono subito in viaggio. Le buste contengono anche due ciondoli d’argento, che come sempre racchiudono un messaggio importante. Regalarsi ciondoli nelle occasioni speciali è infatti una vecchia tradizione di famiglia. Per questo nonna, mamma e nipote indossano un bracciale da cui non si separano mai e che tintinna a ogni soffio di vento: una mongolfiera nel segno dell’avventura, una libellula portafortuna, un cappellaio matto perché nella vita serve sempre un pizzico di follia. Ma che cosa vuole dire loro nonna Lolly con così tanta urgenza? Quando Arden e Lauren arrivano nella casa sul lago, si rendono subito conto che qualcosa non va. Ci sono segreti racchiusi nei ciondoli che la nonna non ha mai voluto rivelare, ma che possono cambiare la vita di Arden e soprattutto della giovane Lauren, quella che ha sofferto di più in seguito all’abbandono del padre. È arrivato il momento per tre generazioni di donne di ripercorrere il filo rosso del loro passato e affrontare insieme le ombre, le emozioni e i sogni che rendono unica ogni esistenza.


Recensione:
Succede che ogni tanto nella vita ci si guardi allo specchio e si noti quella ruga invisibile ai lati della bocca, quella che indica la nostra infelicità. Arden, senza guardarsi allo specchio, ma osservando la sua quotidianità, si rende conto che in fondo quella ruga non è poi così tanto invisibile. Ha studiato e lottato per diventare giornalista, lavora per la rivista di gossip Paparazzi, ma non scrive. Vorrebbe poterlo fare e vedere un suo articolo firmato invece che rimanere dietro alle quinte, ma invece guarda lo schermo del computer e invidia la vita altrui. Vorrebbe scrivere anche il suo romanzo e realizzare il suo sogno, eppure niente la spinge più a farlo: senza motivazione e demoralizzata, proietta i suoi obiettivi e la sua serenità perduta nella figlia Lauren.
Ma la mela non cade mai troppo lontano dall'albero, perché anche Lauren non può essere più infelice. Studentessa di economia ma con il cuore che batte per l'arte e la pittura, ha deciso di sua spontanea volontà di esserlo per non dare ulteriore pensieri alla madre che, dopo il divorzio, non è più stata la stessa.

Questo ciondolo
è per rammentarti
che a ogni passo del cammino
ti ho amata più di quanto tu possa immaginare.
Così, ogni volta che
una delle mie scatoline aprirai,
che tutto ebbe inizio con noi due
ricorderai.

Una vita molto ordinaria la loro, finché un giorno non ricevono due ciondoli ciascuna dalla madre e nonna Lolly. Dopo anni senza vederla, quei ciondoli non celano soltanto un messaggio alle destinatarie ma anche una fiacca richiesta d'aiuto. Così, le nostre donne partono per il Michigan e la loro vecchia casa sul lago per scoprire di più. Li aspettano, però, tante gioie e tante lacrime. Una diagnosi che non lascia scampo e che minaccia la memoria, fa sì che Lolly decida finalmente di condividere la sua vita e i suoi ricordi con la figlia e la nipote. Il braccialetto che porta alla mano, che tintinna ad ogni soffio di vento, sembra racchiudere segreti e storie che non sono mai stati dette ad alta voce. Ogni ciondolo, avuto per ogni compleanno di Lolly, racconta uno scorcio di vita che ha cambiato la nostra stravagante protagonista.

Mentre Arden la ripuliva con la lingua, osservò il risveglio di Lost Land. Il lago era calmo, e la luce del primo mattino tingeva la superficie di azzurro brillante e verde bottiglia. Alcuni cigni galleggiavano sull'acqua curvando il collo, e i passeri planavano in formazioni strabilianti.

Un ciondolo a forma di mongolfiera, per una vita avventurosa senza obbligarsi a fare quello che non si ama.
Il ciondolo a forma di macchina da cucire, per una vita in famiglia, lo stesso ciondolo che ha dato vita a questa generazione di donne che ha visto la morte e la nascita.
Il ciondolo a forma di aquilone, per una vita divertente, per schizzarsi di acqua e ridere con gli occhi chiusi.
Il ciondolo a forma di tessera del puzzle, per una vita ricca di amici, per fare spazio all'affetto e farsi amare.
E quello a forma di cuore spezzato: per una vita sempre insieme.

- Questi ciondoli simboleggiano ogni istante della mia vita... e anche della vostra. Senza, nessuna di noi sarebbe qui oggi. Raccontano dove siamo state, dove siamo arrivate e dove speriamo di andare. Sono tuttora convinta che la mia esistenza sia come la libellula che ti ho regalato da bambina: nonostante le tristezze, è stata piena di fortuna. -

La metà del cuore, di Viola Shipman, è un libro scorrevole che coinvolge il lettore in questa altalena del tempo, tra il passato e il presente, e vede le protagoniste soggette ad una metamorfosi che le vede diventare donne più consapevoli di loro stesse e mirate ad un futuro che comincia da un presente più sereno, dalle scelte dell'oggi che si rimandano sempre ad un domani forse a causa della paura del cambiamento.
Un romanzo tutto al femminile che, pur nella sua leggerezza, fa riflettere su molti temi ma soprattutto sul reagire quando si vedono quelle rughe dell'infelicità ai lati della bocca, prima che scavino ancora più in profondità.

La straordinaria bellezza della vita e della famiglia, pensò sorridendo, se solo ci concediamo il tempo di vederla e apprezzarla.

Commenti

  1. Ciao! Complimenti per la bella recensione. Ho comprato questo libro già da un mese incuriosita dalla storia del braccialetto ed ora non vedo l'ora di leggerlo. La storia sembra molto carina!

    RispondiElimina
  2. Dalla copertina sembra davvero bello! :) Me lo segno anch'io ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero avrai l'occasione di leggerlo e dirmi che ne pensi ^^

      Elimina
  3. Siham <3 Mi piace l'alternanza di passato e presente, e la predominanza della donna mi porta a pensare che potrebbe essere un libro nelle mie corde =)

    RispondiElimina
  4. Davvero bello, rilassante, positivo l'ho letto tutto d'un fiato e alla fine volevo non finisse (scusate il gioco di parole).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ne ho un ricordo positivo :) Sono contenta ti sia piaciuto!

      Elimina
    2. mi puoi fare un riassunto del libro per cortesia?

      Elimina
  5. qualcuno mi fa un riassunto??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Temo di no, mi dispiace. La recensione è spoiler free e non vorrei mai che qualcuno nel riassunto trovi degli spoiler non graditi.

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari