Recensione: Un messaggio per te di Natasha Boyd

Buongiorno, amanti della lettura!
Oggi vi propongo la mia recensione de "Un messaggio per te", di Natasha Boyd, che chiude la duologia Eversea. Un lettura molto scorrevole, leggera, perfetta per quando si vuole staccare dalla routine quotidiana.


Titolo: Un messaggio per te
Autore: Natasha Boyd
Editore: Giunti Editore


Trama:
La notte in cui Jack Eversea, il giovane attore fantasia proibita di infinite donne, si era presentato fuori dalla porta del suo baretto di provincia, la vita di Keri Ann era improvvisamente cambiata. Si era illusa di avere conosciuto un uomo diverso da quello adorato da migliaia di fan nel mondo, ma dopo il tradimento e l'abbandono è stata costretta a raccogliere i cocci e trovare la propria strada. E ci è riuscita: le sue sculture intagliate nel legno levigato dal mare la stanno rendendo un'artista famosa. Ora Jack è tornato e le sue spiegazioni sembrano plausibili, le sue dichiarazioni sempre più seducenti. Ma Keri Ann è sicura di una cosa: per quanto forte sia l'attrazione per lui, non ha nessuna intenzione di essere un suo accessorio, di vivere prigioniera della sua agenda da divo. E poi, come potrà mai fidarsi di nuovo di lui? Jack però non è disposto a lasciarsi scivolare tra le dita l'unica relazione vera che abbia mai avuto nella vita.


Recensione:
Dopo "Un'incantevole tentazione" Natasha Boyd torna a far sognare le sue lettrici con la moderna Cenerentola Keri Ann e il suo principe Jack Eversea. Dopo averle lasciate con il fiato sospeso nel finale del primo libro, l'autrice riprende da Jack che si ritrova a mettere ordine nella sua vita per mettere in risalto l'essenziale, e Keri Ann che invece sta trovare una direzione alla sua.
Jack Eversea, dopo il colpo basso che gli è stato fatto, si guarda intorno e si rende conto di non essersi mai sentito così solo e senza fiducia verso le persone. Fiducia che viene tradita proprio da quelli a cui più teneva, a partire da Audrey, che nonostante il loro rapporto fosse nato da una clausola contrattuale è finito per essere quasi vero. Ma Audrey non ama perdere o essere ostacolata, e se ne inventa di tutti i colori per incatenare Jack a sé e allontanarlo quindi da Keri Ann, anche sfruttando il passato di Jack.

Le sue parole vanno dritte a colpire il punto in cui si annidano le mie paure e insicurezze più profonde.

Mentre Jack è alle prese con una Audrey spregevole e contratti vincolanti, per rendersi poi libero e tornare da Keri Ann, questa spera che un ritorno non ci sia mai. Forse. Insomma, l'amore si sa che fa vacillare le sicurezze e rende incoerenti, ma l'unica cosa che non vacilla nella nostra Cenerentola è la determinazione. Quella di farsi una vita che sia conforme con le sue passioni e che le permetta un riscatto da un destino che non è stato molto generoso con lei. Keri Ann è la pioniera dell' "andare avanti", nonostante tutto. E lei lo fa con il suo imminente ingresso al college e con l'esordio nel mondo dell'arte con le sue sculture di legno.

Chi ero io senza Jack? Avevo bisogno di saperlo con sicurezza, e dovevo tracciare dei confini, non potevo aspettare, altrimenti sarei stata inghiottita dal maremoto che erano lui e la sua vita rimanendo per sempre all'estremità.

Keri Ann non vuole che le sia regalato niente, vuole sudare per i suoi obiettivi, senza nessun incanto, concentrata per avere quello che vuole, senza i riflettori puntati sulla sua vita, senza distrazioni che possono annullare quella indipendenza che non vuole perdere. Proprio per questo è decisa, nel caso in cui Jack faccia ritorno, di rifiutarlo e di spegnere sul nascere la fiamma della passione che li travolge quando stanno insieme.
Jack invece è consapevole e certo, come non mai che Keri Ann lo completi e lo renda una persona migliore, lo renda semplicemente una persona, senza gli abiti del "sex symbol". Quasi sicuro di essere innamorato, è deciso a raccontare le numerose verità a Keri Ann e di riconquistarla, e a proteggerla da quei riflettori che lei proprio non vuole.

Una cosa è che io affondi con la mia barca, ma come posso trascinare con me un'altra persona? Come posso trascinare lei con me? Chissà che storia uscirà, quali bugie verranno diffuse.

Ma in fondo quello che vogliono i due è irrilevante, quando il destino è cocciuto e non molla la presa. Keri Ann non può ignorare a lungo i suoi sentimenti per Jack, e Jack non può ignorare a lungo le ambizioni di Keri Ann e i suoi desideri. I due insieme, però, non possono ignorare che quello che li lega è più di un'infatuazione, con la passione che li travolge e le tartarughe marine che accompagnano la loro storia d'amore che ha incantato tantissime lettrici.

- Cerca solo di ricordare - deglutì e mi prese la mano, premendosela contro il petto. - Che qualsiasi cosa la gente veda da fuori... Quello che c'è qui dentro è tuo. Per favore, ti prego, non gettarlo via. -

"Un messaggio per te" chiude la storia di Eversea facendo innamorare ancora le sue lettrici, con una prosa scorrevole che mi ha tenta sveglia la notte per sapere come sarebbe andata a finire la storia, sperando in un lieto fine e facendomi sentire parte della compagnia dei giovani ragazzi. Sono stata con Keri Ann, con Jack, con Jazz, il fratello della protagonista, e ho tifato per ciascuno di loro, pagina dopo pagina, velocemente, con la testa leggera e spensierata come la storia. Il libro di Natasha Boyd, che si divora in un giorno, è perfetto per sentirsi su una nuvola e vivere una storia d'amore che ci possiamo solo sognare, forse. Mai dire mai!

- Non si può trovare la pace sottraendosi alla vita. -

Commenti

  1. Ne ho sentito parlare così bene che anch'io ho inserito il famoso Jack Eversea nei miei Maybes :D bellissima recensione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma, una lettura di svago ^^
      Grazie, Chiara!

      Elimina
  2. Complimenti per la recensione. Il libro sembra uno di quei libri che sa fa battere il cuore e quasi quasi me lo segno (anzi me li segno entrambi)! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ^^
      Così appena vorrai staccare sai già che lettura fare :)

      Elimina
  3. Lo metto in wishlist anch'io! Non sono ancora del tutto convinta, ma se dovesse capitarmi in ebook lo leggerò :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona idea! Anche io avrei fatto così ^^

      Elimina
  4. Ciao tesoro! Come sai questo libro non mi ha entusiasmata, l'ho trovato un po' noioso e con troppe vicende scontate ç.ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ricordo le tue impressioni ^^

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari