"I cento libri che rendono più ricca la nostra vita" secondo Piero Dorfles - Terza puntata

Buongiorno, amici lettori!
Ed eccoci qui alla terza puntata della nostra rubrichina I cento libri che rendono più ricca la nostra vita secondo Piero Dorfles.


Se vi foste persi la prima e la seconda puntata, qui sotto vi rimando alla loro lettura :)


Alla fine del post troverete le due domandine rivolte a voi.

Vi state chiedendo qual'è il tema di oggi?

L'avventura e (è) la fuga
Il nostro professore ci dice che i romanzi di avventura possono essere una forma di evasione, uno strumento di intrattenimento che, portandoci fuori da casa senza alzarci dalla poltrona, ci cullano in fantasie esotiche. Senza dimenticare, però, che sono anche una verifica della nostra capacità di vivere in un mondo più largo di quello che abitualmente frequentiamo.
I libri che, secondo Piero Dorfles, ci fanno evadere e vivere avventure sono i seguenti.

Le avventure di Huckleberry finn - Mark Twain


Le vicende del giovanissimo Huck, che discende il Mississippi su una zattera insieme allo schiavo fuggiasco Jim, rispecchiano le ansie di una giovanissima nazione: i problemi razziali, l'incombere di un'assurda guerra civile, le laceranti divisioni di classe. Con questo romanzo Twain ha lasciato un contributo fomdamentale nella storia della letteratura statunitense e non solo, facendo del racconto picaresco uno strumento di analisi sociale e del 'Bildungsroman' un'epopea universale che riecheggia i temi antichissimi del viaggio e dell'iniziazione alla vita. Ma soprattutto consegnando nelle mani della "generazione perduta" e degli scrittori novecenteschi un eccezionale strumento espressivo: la lingua americana con tutti i suoi slang.

L'isola del tesoro - Robert L. Stevenson


II giovane Jim Hawkins, frugando nel baule di un misterioso marinaio morto nella locanda gestita dalla madre, scopre la mappa di un'isola lontana sulla quale è segnato il nascondiglio del tesoro di un famoso pirata, il capitano Flint. Jim porta la mappa al dottor Livesey e al nobile signor Trelawney, che organizzano una spedizione sull'isola. Ma l'imbarcazione viene presa d'assalto dai pirati e sotto gli occhi stupiti, terrorizzati e incuriositi di Jim inizia un'appassionata e spietata caccia al tesoro. Sullo sfondo una natura selvaggia e incontaminata. 

Lord Jim - Joseeph Conrad


Jim è forse il personaggio più popolare di Conrad; la sua figura, segnata dal mistero, tormentata dal rimorso di un'azione indegna e ansiosa di riscatto, è prossima al nostro sentire di moderni per l'umana debolezza che dimostra nel momento della verità. L'idealismo romantico, i sogni impossibili e il rovello per l'onore perduto di Lord Jim sono il frutto, naturale e insieme paradossale, dell'Inghilterra vittoriana, e approdano a un antieroismo tanto singolare in una temperie di imperialistica esaltazione, quanto anticonvenzionale nel solco di una letteratura esotica e avventurosa che ha i suoi maestri in Stevenson e Kipling.

Il richiamo della foresta - Jack London


Ambientato nelle gelide foreste dell'Alaska, questo romanzo ha come protagonista Buck, gigantesco cane per metà sanbernardo e per metà pastore scozzese, che fugge dalle leggi dell'uomo per riprendere la sua esistenza selvaggia a contatto della natura. Il più celebre libro d'avventure di Jack London.

Il giro del mondo in 80 giorni - Jules Verne


Salutato fin dal suo apparire, nel 1873, da un eccezionale successo di pubblico, Il giro del mondo in 80 giorni è forse ancora oggi il romanzo più famoso e amato di Jules Verne: il flemmatico, inscalfibile, metodico Phileas Fogg e il suo fedele cameriere Passepartout formano un’indimenticabile coppia ormai stabilmente entrata a far parte dell’immaginario di intere generazioni di lettori (giovani e non), affascinati – anzi, “sedotti”, come scrisse Jean Cocteau, che di questo libro fu un fervente ammiratore – dalla pirotecnica girandola di avventure nei luoghi più disparati del globo, che la fantasia dello scrittore riesce a rendere meravigliosamente “possibili”, trasmettendoci la stessa formidabile euforia dei suoi personaggi.

Il libro della giungla - Rudyard Kipling


Nei racconti del "Libro della giungla" troviamo l'India con la sua natura prorompente, la sua natura simbolo, i suoi animali antropomorfizzati. E, soprattutto, troviamo quello che per Kipling è il fondamento del suo credo morale, ovvero la legge, intesa non come legge della giungla del "vinca il più forte", ma come un sistema di valori assai pratico e non misterioso, a cui ogni uomo, come ogni animale, deve sottostare. Mowgli non può diventare un uomo se prima non apprende la legge della giungla. Un individuo non può dirsi tale se non risponde, liberamente e nei limiti di quello che è il suo ruolo, a un sistema di valori riassumibili a grandi linee con coraggio, generosità, fedeltà, onore, obbedienza, rispetto per gli anziani, disciplina...

Uno studio in rosso - Conan Doyle


Uno studio in rosso, pubblicato nel 1887, è il primo romanzo di Sir Arthur Conan Doyle sulle avventure del detective Sherlock Holmes. Assistiamo qui al primo incontro tra Holmes e il dottor Watson, che diventerà il suo inseparabile compagno di avventure e che fa anche le veci della voce narrante. In questa vicenda, che si dipana tra la Londra brumosa in cui avvengono due misteriosi delitti e le pianure del west americano sedi vent'anni prima degli eventi che li spiegano, il celebre detective dà già una prova memorabile delle sue straordinarie capacità analitiche e deduttive.

Ventimila leghe sotto i mari - Jules Verne


Alla fregata americana Abramo Lincoln è affidato un compito impegnativo, quello di intercettare e catturare l'essere mostruoso che va compiendo singolari quanto misteriose imprese nei mari di mezzo mondo. I tre protagonisti della spedizione - uno scienziato, il suo servo e un fiociniere - avranno presto modo di constatare come il gigantesco pesce di cui si sono posti alla caccia altro non sia che un avveniristico sommergibile, il Nautilus, guidato da un singolare capitano, Nemo. Questa scoperta sarà l'inizio di una serie di mirabolanti avventure: i tre ospiti del misterioso capitano incontreranno e combatteranno piovre gigantesche, cacceranno in foreste sottomarine, vedranno la perduta Atlantide, assisteranno al crudele affondamento di una nave e del suo equipaggio. Fino a scoprire che...

Poirot a Styles Court - Agatha Christie


Durante la Prima guerra mondiale un giovane ufficiale inglese ferito al fronte viene ospitato da un vecchio amico nella sua residenza di campagna. Il soggiorno nella lussuosa dimora sarà però tutt'altro che tranquillo. La padrona di casa, matrigna dell'amico, ha sposato un uomo di vent'anni più giovane di lei, e i figliastri, scavalcati nell'eredità, sembrano tramare qualcosa. La governante è sicura che presto gli avvenimenti precipiteranno e, in breve, la profezia si avvera. La padrona di Styles Court viene avvelenata e i sospetti si accentrano subito sui membri della famiglia. Fortunatamente, nel paese c'è qualcuno che di delitti se ne intende: un buffo profugo belga dai grandi baffi...

I ragazzi della via Pàl - Ferenc Molnàr


Due bande rivali di ragazzi danno vita a una piccola guerra per il possesso di un campo abbandonato che si affaccia sulla periferica via Pàl. Inizia la guerriglia con il furto della bandiera di via Pàl più volte recuperata e persa nella difesa disperata del luogo dei sogni. Nella battaglia finale il più piccolo, il soldato semplice Nemecsek ammalato di polmonite, scappa dal letto per incoraggiare i compagni: il suo sacrificio sarà inutile. Il ragazzo morirà qualche giorno dopo senza sapere che il campo è stato venduto per lasciare posto alla costruzione di un altro palazzo.

Il falco maltese - Dashiell Hammett


San Francisco, sul finire degli anni Venti, non è certo un luogo tranquillo. Per questo il detective Sam Spade ha imparato che è meglio stare sempre sul chi vive. Anche quando nel suo ufficio sulla Baia si presenta un'incantevole ragazza bionda con un nome che è già un programma: Miss Wonderly. La giovane donna vuole che Spade la aiuti a scoprire che fine ha fatto sua sorella Corinne, che si è legata a un poco di buono, un certo Floyd Thursby. Ma presto Spade si accorgerà che la sua cliente non è l'angelica creatura che appare. È invece una dark lady spietata, ipocrita e manipolatrice, disposta a tutto pur di entrare in possesso di un antico e prezioso manufatto, una statua d'oro e di gemme raffigurante un falco, donata dai Cavalieri di Malta all'imperatore Carlo V nel XVI secolo. Pubblicato nel 1930, "Il falco maltese" è considerato il capolavoro di Hammett, il più bel romanzo del "duro" Spade, portato sul grande schermo da un indimenticabile Humphrey Bogart.


Ragazzi ^-^ Di tutti questi romanzi non ne ho letto nemmeno uno, a parte Il libro della giungla da piccola, perché diciamo che i libri di avventura non mi sono mai piaciuti. Ma l'evasione è comunque assicurata con molti altri romanzi, giusto?

E voi?
Quale di questi avete già letto?
Quale di questi vorreste leggere?

Commenti

  1. Ciao <3
    Ho letto soltanto "I ragazzi della via Pàl"
    Diciamo che di solito,non leggo molti libri di questo genere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :*
      Nemmeno io, come te, leggo questo genere ^^

      Elimina
  2. Non è proprio il mio genere, ma sono aperta a tutto! Mi piacerebbe leggere in particolare Verne :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è neanche il mio genere ^-^ Ma vedo che sei una lettrice onnivora.

      Elimina
  3. Ciao Nolween, aww, ma lo sai che anche io tempo fa avevo fatto uno speciale sul romanzo di Dorlfes? :D E' un libro che consiglia molte belle letture da non perdere! Di questi romanzi non ne ho letto neanche uno purtroppo u.u Il giro del mondo in 80 giorni lo vorrei leggere però...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma davvero, Rosa? *-* Quando ho tempo corro a leggere il tuo post, sicuramente ^-^

      Elimina
  4. Ho letto L'isola del tesoro, Poirot a Styles Court, Ventimila leghe sotto i mari, Il giro del mondo in 80 giorni, e avevo iniziato Uno studio in rosso, ma mi stava annoiando e l'ho abbandonato.
    Vorrei leggere Le avventure di Huclebarry Finn, Il richiamo della foresta e Il libro della giungla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaaah, ma sei una divoratrice di libri d'avventura! ^^

      Elimina
  5. Neanche io sono per questo genere, ma i miei due primi figli sì :) hanno solo 6 e 4 anni e già adorano l avventura (come si addice a dei veri maschietti;) ) e vorrei poter leggere loro 20mila leghe sotto i mari ed il libro della giungla!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari