Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Recensione: Andanza. Fine di un diario di Sarah Manguso

Tenere un diario per non dimenticare, per non essere vittime del tempo, per lasciare qualcosa di sé quando non ci saremo più: questo è Andanza di Sarah Manguso.


Titolo: Andanza. Fine di un diario Autore: Sarah Manguso Editore: NN Editore Prezzo: €15.00 Data di uscita: 21 settembre 2017
Trama: Sarah Manguso ha sempre tenuto un diario. Per venticinque anni, il diario è stata la risposta al dilemma della memoria e alla paura di svanire nel nulla. Come lasciar scorrere il tempo senza perdere ogni singolo istante? Come prestare davvero attenzione e trovare il senso della vita? Poi, la vita le ha suggerito le cose: il matrimonio, la maternità, un figlio, le perdite, l'arte, la scrittura. E il diario si è sciolto e ricomposto in questo libro, che è una danza a piccoli passi, un'andanza, intorno alla parola fiducia.

Recensione: Una volta tenevo un diario in cui sfogavo le mie giornate e un rapporto bipolare che mi stremava, poi ho smesso; all'inizio perché ero felice e non riuscivo a de…

Ultimi post

Recensione: Ho taciuto di Mathieu Menegaux

Recensione: Nel giardino dell'orco di Leila Slimani

Settembre: quando l'ottimismo ti sorprende

Recensione: La femmina nuda di Elena Stancanelli

Un giro tra le biblioteche più spettacolari del mondo

Recensione: Paradisi minori di Megan Mayhew Bergman

Recensione: Ci vediamo un giorno di questi di Federica Bosco

Recensione: Fuori piove di Serena Ricciardulli

Agosto: quando leggere stanca

Recensione: Una finestra sul mare di Corina Bomann